Dio unico, tante religioni, perchÈ? Petizione.
L'unione fa la forza, di capire.


     A Cordova, in Spagna, il dominio Arabo dal 700 al 1400 circa, fece costruire una delle più grandi Moschee. Dopo, il dominio Cristiano con grande saggezza, ha saputo costruire all'interno della moschea una cattedrale cristiana, intrecciando opere musulmane e cristiane con toni armoniosi. Così, pure per la Sinagoga che contiene sia l'altare ebraico che cristiano, ci fanno capire che se l'arte riesce ad unificare più religioni indicandoci che alla fine c'è lo stesso Dio, perché non lo può fare l'uomo che quelle meraviglie ha saputo unire?
     Senza dubbio perché fino a un certo livello l'uomo riesce a comprendere che all'apice delle religioni c'è un solo Dio. Dico fino a un certo livello perché più in alto si va verso i vertici Religiosi, il potere e la supremazia creano uno scudo davanti all'uomo cosicché non riesce a vedere che c'è un solo Dio per tutti. ( Dio, viene tradotto in:God, Allah, Buddha, Brahman Vishnu, ecc. ecc.)
     Perciò, io dico che deve essere l'uomo semplice a farsi sentire, promovendo un movimento di convinte adesioni, poiché solo il pensiero di tante persone, giungerà a far riflettere il potere religioso a capire che la forza sta nell'unione e non nella divisione e nella supremazia dell'uno su l'altro.
     Quindi, mi rivolgo a tutti, non per creare una nuova religione, ma l'unione delle religioni, poiché, se partiamo dal punto fisso che Dio è unico, ne consegue che le Religioni non possono essere dettate o ispirate dallo stesso Dio. Ne deriva che su di esse, l'uomo, sopratutto maschio, visto il diverso trattamento per la donna, ha introdotto la sua volontà. Perciò, dovrebbero essere i vertici religiosi, oppure potrebbero essere l'uomo e la donna, ad unificare le religioni in quelle regole di vita e quel credo appartenenti a Dio unico, estrapolate dalle varie religioni. Sia fatto bando ai convincimenti di una deduzione Religiosa basata sulla supremazia, sui contrasti, su egoismi, su primati e pretestuosità. Sono certo che Dio non ha dato mandato a nessun uomo di fare giustizia capitale su un suo simile, qualunque ne sia il reato o causa. Dio è sinonimo di vita e non di morte. Sono convinto che non abbia alcun senso la supremazia dell'uno su l'altro quando tutti i pensieri convergono sul punto fisso che Dio è unico per tutti. Quindi è semplicemente assurda la supremazia religiosa per affermare la stessa cosa: che Dio è unico. Quindi diventa altrettanto assurdo dover scegliere una Religione quando Dio unico e, uguale per tutti, non può fare differenze. L'obiettivo per tutti è lo stesso Dio, e quella luce e credo che emana, illumina la stessa via di uguaglianza e fraternità per tutti. Il mio appello di uguaglianza e unificazione, viene rivolto anche a quelle Religioni improntate su una filosofia di vita o credenti a più Divinità, e a quelle, che pur adorando lo stesso Dio, hanno al loro interno credenze diverse. Credo che alla base di questo progetto, debba esservi la convinzione nel prevalere l'uguaglianza e fraternità per tutti, concetto di uguaglianza e fraternità, da sempre predicato nel: non fare agli altri torti e cose sgradite, o meglio, fare agli altri ciò che a noi piacerebbe gli altri facessero.
     Questo mio appello vuole essere un sasso lanciato in un lago, che per natura produrrà dei cerchi, col desiderio che altri gettino il proprio sasso prima che i primi cerchi svaniscano, con l'intento di unificare anche i vertici religiosi responsabili.
Sarà sufficiente che chi legge e (aderisce a questa proposta), a qualunque religione appartenga, scriva il proprio nome e cognome, nello spazio riservato nel form a fianco.

Invito vivamente gli aderenti a darne pubblicità con il passaparola, digitando in Google "Dio unico tante religioni perché petizione", o raggiungendo direttamente gli indirizzi:

www.religioniunite.com  www.religionstogether.com www.lesreligionsunis.com
www.unsolodiopertutti.com www.onlyonegod-forall.com www.unseuldieupourtoutlemonde.com
www.unsolodio-religioniunite.com www.onegod-religionstogether.com www.unseuldieu-lesreligionsunis.com
www.un-solo-dio.com www.only-one-god.com www.un-seul-dieu.com www.petizionereligiosa.com www.religiouspetition.com  www.petitionreligieuses.com

Grazie.

Opinione:
     Il fatto che i vertici religiosi non siano capaci, o non vogliono unificarsi in quel credo appartenente a Dio unico per tutti, fa pensare alle persona semplici come noi, che stiano prendendosi gioco di Dio stesso, con conseguente umano disorientamento, creando una falsa prospettiva di credenze in Dei diversi, come diverse sono le religioni.
     Penso che il problema umano sia quello di non avere come riferimento un Dio unico per tutti. Un Dio considerato diverso secondo le religioni o credo, fanno indirizzare il pensiero umano a quei squilibri, provocatori di incomprensibile rivalità religiosa, con incendi di luoghi sacri e massacri personali. Atti non certo condivisi da Dio, e che manifestano per assurdo, l'aspetto opposto del Suo insegnamento, rendendoLo strumento del male, in quella incomprensibile supremazia religiosa, che non esisterebbe in un'unica religione e credo , ispirata a un Dio unico e uguale per tutti, come diversamente non può essere.

 Pensiero
Dalle origini del mondo, l'uomo si è trovato nella necessità di avere bisogno
dell'aiuto di un Supremo per affrontare le avverse condizioni della vita, e
forti di questa necessità, vari personaggi si frappongono fra l'uomo e Dio per
intercedere con riti e offerte varie per soddisfare questa esigenza, istituendo
così le Religioni secondo gli usi principi e predisposizioni dei vari popoli,
creando un Potere Religioso ora difficile da smantellare per creare un'unica
Religione come unico è Dio.
  Va da se capire che ogni Religione ritenga giusta la prorpia dottrina, e
comunque l'uomo la ritiene quella giusta perchè così gli è stato insegnato e in
questa cresciuto e di conseguenza ne divulghi la supremazia, creando così vari
scomparti manipolando l'uomo stesso. Perciò diventa difficile a comprendere che
Dio sia unico e uguale per tutti, e quindi non può essere l'artefice o comunque
l'ispiratore delle diverse Religioni. E' Dio che ha creato l'uomo a sua
immagine e somiglianza, però l'attuale situazione fa credere che l'uomo abbia
creato Dio a suo gradimentro, pur essendo lo stesso Dio ma usato diversamente.
Di questo il Potere  Religioso non può esserne all'oscuro, creando per assurdo 
il pensiero che stiano prendendosi gioco di Dio stesso, rendendolo strumento di
Potere, quindi credo che la base debba farsi capire con adesione alla
sottoscrizione del sito summenzionato, altrimenti per quanti secoli deve andare
avanti ancora questa situazione?
Sistematicamente è quasi impossibile, ma ragionevolmente è logico poter
superare l'ostacolo per vincere la volontà, poichè non è una frase
convenzionale quando si dice che "l'unione fa la forza" e in questo caso di
vincere la divisione e differenza. E' senza dubbio impegnativo, ma le grandi
cose, vanno fatte a piccoli passi.
  Per entrare in questa ottica, l'uomo ha bisogno di spogliarsi simbolicamente
delle vesti volute dalle diverse Religioni e creare una nuova unica veste
tessuta con i principi delle varie religioni confacenti alla coerenza
appartenete a Dio.
  A un anno dalla pubblicazione del sito, devo confessare che nonostante sia
visitato da circa 600 persone al giorno, la sua sottoscrizione è molto
limitata, penso per la paura alla sottoscrizione stessa. Quindi, per
raggiungere questo obbiettivo, chi è d'accordo, deve vincere la paura di una
sottoscrizione che in questo caso significa all'adesione a un'idea o progetto,
che equivale a una dimostrazione in piazza per uno sciopero di protesta. Solo
che in piazza la persona è fisica, mentre nel sito è ideologica, ma alla fine
con lo stesso scopo e corporazione.
  E' risaputo che un governo di troppa libertà, degenera. Ma nel Regno di Dio
paragonato al mondo in cui viviamo, deve imperare l'uguaglianza difronte a Dio
stesso. Il rapporto di Dio con l'uomo è di libertà, e per quanto non si possa
dire altrettanto per la libertà fisica in questo stesso mondo governato
dall'uomo, sia pure per un'idea o pensiero, va da se che queste ultime nessun
uomo può incatenarle o farle tacere. Anzi, ne produce l'effetto contrario.
Credo perciò nella forza della ragione per demonizzare quasta paura

(per l'Italiano)
Del resto, l'art. 19 della Costituzione Italiana, sancisce il libero credo e
divulgazione delle varie Religioni.

 

                                                         Conclusione

                                    

Che Dio sia Unico è un fatto inequivocabile. Che Dio non possa considerare l'uomo secondo diversi punti di vista, è altrettanto ovvio. Cosicchè, se i Vertici Religiosi vogliono ignorare questa realtà, dimostra che il potere Religioso stà all'uomo, come l'uomo sta a Dio, nel senso che il Potere Religioso, stravolgendo l'ordine Divino, non ha nessun interesse ad unificarsi, ma poter pascolare il proprio gregge a proprio desiderio, stravolgendo il disegno Divino di ugualglianza.

 A due anni di distanza dalla pubblicazione del sito, devo confessare una pressochè totale indifferenza all'idea per la realizzazione di un'unica Religione, consapevole che un Dio Unico, non può essere concepito con tante e diverse religioni rivolte a diverse concezioni di Divinità e, giocoforza, fra loro in contrasto. A questo punto, di quale sia la Religione vera, Dio deve averci dato un segno, e penso che questo segno sia quel misterioso e soprannaturale evento che è il miracolo, che per mia conoscenza, avviene solo nella Religione Cattolica con l'intercessione di Santi ad opera del Dio Cristiano.

  Lo scopo della divulagazione del sito, è quello di far pressione presso tutte le Autorità Religiose, ad una riflessione che Dio non può essere ridotto a strumento di potere, in questo caso Religioso. Ma se la ragione umana porta alla conclusione che un solo Dio non può esistere a mezzo tante religioni, ne consegue che i vertici Religiosi non hanno bisogno  di una pressione mediatica proposta con il sito, ma di una semplice unione interreligiosa che porti l'umanità alla vera fratellanza e uguaglianza delle persone.

 

                                        Epilogo

 

  Il titolare del sito, forse per il prossimo anno non è più in grado di sostenere le spese per la pubblicazione del sito stesso, per cui se qualcuno è interessato a continuare la divulgazione, lascia l'idea libera. Eventuali contatti sono possibili segnalando la vostra email nello spazio delle sottoscrizioni. Si ringrazia.

 

 

              Appendice

 

 Si ritiene che lo scambio di opinioni dia l'opportunità non solo di esprimere il proprio pensiero, ma di dar anche modo a chiunque possa avere delle idee  atte a migliorare la proposta del sito stesso, di intervenire, onde rendere più interessante il progetto, in modo da poter sconfiggere la totale indifferenza riscontrata finora. 

  A questo scopo, il titolare del sito, divulga la sua email. Per un qualsiasi contatto che possa promuovere utili iniziative, rivolgersi a:  "mordente13@gmail.com"

 

                                           Cambiamento

 

  Contrariamente a quanto annunciato nell' "Epilogo", il sito continua ad avere una sua ragione di essere, sopratutto dopo il monito di Papa Francesco pronunciato a Gerusalemme a fine Maggio 2014, e cioè: "Nessuno strumentalizzi la violenza in nome di Dio", pensiero già condiviso in questo progetto su "Opinione" e "Pensiero", dandole così, valore e interesse.

 

 

 

UNSOLODIO RELIGIONIUNITE only one god
only one god
only one god

The union is strength of understanding
(60 signataires)
Signed petition
Security: * : Recharger le code
Fields marked with an asterisk (*) are required.
 View signataires
Content View Hits : 1221609
online dal settembre 2011.
 
C.F. CNVFNC40A29F963X